Lista bevande alcoliche più conosciute e zona di consumo:

Bevande Alcoliche - la Bavarese è una bevanda tipica della Francia diffusa in tutte le zone d'oltralpe, è solitamente una bevanda da consumare calda, composta dal tè, latte e liquore.

- il Bitter, il termine deriva dalla Germania, è un liquore amaro di color rubicondo, consumato o liscio o diluito come operativo.

- il Bombardino, ha origini lombarde, nasce a Livigno, ma è molto diffuso in tutte le zone sccistiche italiane, è composto da panna, Vov caldo, Brandy e caffe (a seconda della zona, la ricetta può variare).

- la Chica, ha origini in America Latina, è cpmposta dalla fermentazione non distillata del mais, di altri cereali e dai frutti come mele e uva; Questo stesso termine è utilizzato per riferirsi a bevande non alcoliche come: la Chicha criolla (Venezuela); o la chicha morada (Perù).

- il Eggnog è di origine francesi, è tipica del periodo natalizio in Gran Bretagna, Usa, Canada, è e una bevanda di cui i principali ingredienti sono: latte, uova, liquore (rum, brandy o whisky), noce moscata e altre spezie.

- il Feuerzangenbowle come la precedente bevanda, questa viene preparata nel periodo natalizio, e per festeggiare l'arrivo del nuovo anno; E' molto simile al Vin Brulè, infatti è coposto da vino rosso speziato con cannella, chiodi di garofano e buccia d'arancia, per la preparazione è della bevanda serve un attrezzaturo tipo quella con cui si fa la fonduta.

- il Gran Pampel è una bevanda calda originaria di Trieste e composta da rum e vino bianco.

- l'Ippocrasso detta anche vino di Ippocrate, vino d'erbe o vino all'essenzio, è una bevanda calda greca, composta da vino rosso e vermouth contenente molte spezie che rende alla bevanda un gusto molto marcato.

- lo Jagertee, bevanda calda prevalentemente tedesca, è a base di tè nero, una particolare grappa alla frutta (obstler), o il rum, e speziato. Non è molto alcolico, visto che al momento della preparazione la maggior parte dell'alcol evapora.

- il Kefir d'acqua è una bevanda molto interessante, è leggermente frizzante e un ottima coadiuvante alle malattie delle vie respiratorie, ai crampi di stomaco, alle infiammazioni intestinali croniche, quelle del fegato, ii disturbi alle vie biliari e le malattie alla vescica; è molto dissetante, e ricca di vitamine, minerali, fermenti lattici e probiotici. E' ottenuta dalla fermentazione dei grani di kefir insieme ad una percentuale di zucchero ( da 3 a 10%) e ed altri che possono variare a seconda dei gusti, e ricette: limone, succo d'uva, succhi di frutta, frutta secca, malto, foglie fresche di menta ed erbe aromatiche come finocchio, cumino o anice e perfino il miele o le radici di zenzero. Già era conosciuto in antichità dalle regioni caucasiche.

- il Kvas originario della Russia, è una bevanda, poco alcolica (arriva al massimo 2.2%), questa bevuta è prodotta dalla fermentazione di un qualsiasi vegetale, inizialmente erano le bacche e frutta.

- il Legmi è originaria del Nordafrica, è composta dalla linfa della palma da dattero che non è altro che un liquido molto zuccherino che può essere consumato fresco anche per insaporire i cibi, oppure vi si può inzuppare il pane; però dal momento che in breve tempo esso fermenta, il suo uso prevalente è sotto forma di bevanda alcoolica.

- Il Maitrank è di origine Belga. Questa bevanda si ottiene dalla macerazione del fiore Galium odoratum, in un vino bianco (Moselle), insieme a zucchero e arancia. Viene consumato solitamente come Aperitivo o dopo cena e ci si possono realizzare granite.

- la Mista è una bevanta leggermente alcolica, composta da un liquido alcolico (vino, di solito) e non alcolico, esempi: pompelmo e vino rosso; spuma e vino rosso...

- il Mulsum è una miscela di vino e miele, nella tradizione romana veniva servita all'inizio del pranzo.Come alcune delle bevande indicate, esistono diverse ricette, la migliore era ottenuta dal mosto.Curiosità importante, in passato veniva utilizzata anche come medicina, consumata calda, combatteva dolori allo stomaco.

- il Parampampoli è una bevanda alcolica composta da caffè, grappa, vino, zucchero, miele e diversi aromi, è tipica della Valsugana, è una bevanda servità flambè, tutti gli ingredienti vengono agitati insieme in una bottiglia, vengono versati in un pentolino e fatti bollire. Al momento che appaiono le prime bolle, dare fuoco con un fiammifero e mescolare la bevanda dolcemente. Deve essere servito ancora fiammeggiante.

- il Ponce, è nata a Livorno intorno al XVII e XVIII deriva dal punch, diffuso in inghilterra, il Punch inglese era composto da cinque ingredienti come: tè, zucchero, cannella, limone e acquavite; la versione del ponce livornese era composto caffè concentrato, ed al posto del rum usato dagli inglesi, fu usato un "rum fantasia" costituita da alcol, zucchero e caramello. E' una bevanda usata specialmente come digestivo, e in questo caso viene scaldato con fette di buccia di arancia, o limone.

- il Pulque, è di origine mesoamericata, diffusa in Messico, è considerato (come la Tequila) la bevanda nazionale. Si ottiene con la fermentazione il succo dell' agave salmiana. Nella tradizione Azteca, veniva usata dai sacerdoti a scopi rituali. - il Sake è una bevanda alcolica giapponese, la presentza dell'alcol si ottiene dalla fermantazione del riso, per questo viene chiamato anche "vino di riso".

- lo Sgroppino o Sgropìn in veneto, è una bevanda a base di gelato al limone. All'epoca era servito nelle tavole dei ricchi per ripulire il palato tra una portata e l'altra. Oggi si consuma normalmente a fine pasto come digestivo o tra il primo e il secondo piatto. Adesso per renderlo alcolico utilizzano grappa o vodka.

- il Sidro, la bevanda venne introdotta dalla Spagna in Normandia, ma è consumata specialmente nei paesei nord europei, si ottiene dalla fermentazione alcolica dei frutti di alcune piante della famiglia delle Rosaceae in particolare della sottofamiglia Pomoidee, a cui appartengono mele, pere e mele cotogne.

- il Vino di Visciole è di origine italiana, specifico della regione marchigiana, è a base di Prunus cerasus, conosciute come visciole o amarene, o marasca. Sono due i modi di preparazione: .la prima consiste nella preparaizone di uno sciroppo di visciole, zucchero e mosto (aggiunto nel periodo della vendemmia); .la seconda tramite la macerazione delle visciole nel vino con aggiunta di zucchero;

Alcune bevande alcoliche fanno parte della famiglia delle bevande alcoliche sono digestivi e i distillati alle erbe


Distillati

Alcune bevande fanno parte della famiglia delle Bevande Alcoliche sono Digestivi o Distillati.
I distillati sono un prodotto alcolico (la percentuale minima di alcol è del 15%) che deriva dalla distillazione di un fermentato (di solito di origine vegetale).
In questa grande famiglia sono comprese le Acquaviti (o Grappe), gli Amari ed i Liquori.

Elementi primari necessari per la produzione di essi sono, il vino (da cui si ottiene il Cognac e il Brandy), le vinacce (da cui si ottienne la Grappa), la melassa della canna da zucchero (da cui si ottiene il Rum), il mosto fermentato di elementi ricchi di amido (Whisky e Vodka) e il Sidro (da cui si ottengono Calvados, Prunelle e Kirsch).

Cerca Aziende